Fare, Saper Fare, Saper Far Fare, Far Sapere

Fare: mettersi per primi in testa che se vogliamo che le cose cambino dobbiamo darci da fare in prima persona. Una mia professoressa diceva sempre che “il sistema si cambia da dentro”. Troppo facile demolire. E’ altamente consigliato ricostruire, riproporre, riprogettare, rilanciare e rivalutare l’esistente, indirizzandolo verso qualcosa di nuovo.

Saper Fare: mettere a disposizione le nostre competenze, diffonderle, raffinarle. Saper fare è una dote estremamente svalutata nella società di oggi, ma è la più importante. Saper fare prima di “voler essere” o peggio ancora prima di “credere di essere”.

Saper Far Fare: perché così a Saper Fare saremo in due, e poi in quattro, e così via. E se i nostri predecessori non ci avessero trasmesso l’arte del saper fare, noi saremmo ancora qui a chiederci chi siamo e perché abitiamo questo pianeta.

Far Sapere: perché le storie vanno messe in circolo e fatte arrivare alle orecchie di quante più persone possibili. Perché le storie alimentano la creatività e mettono entusiasmo a coloro che vorrebbero, ma hanno paura. Perché le storie alimentano il confronto e quindi di conseguenza la crescita di ciascuno.

share the wisdom

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Matteo Troìa / 2019